• Trattamenti smagliature bianche

    In commercio ci sono diversi tipi di prodotti che si possono applicare sulle smagliature bianche

    I trattamenti per le smagliature bianche esistono, sebbene queste siano molto difficili da ridurre ed eliminare, si può agire sulla pelle con prodotti specifici oppure chirurgicamente, con trattamenti di estetica per rimuoverle del tutto dal nostro corpo.

    • Creme e pomate
    • Trattamenti estetici - laser, microabrasione e biodermogenesi

     

    Le smagliature bianche sono delle vere cicatrici della pelle, che con il passare del tempo diventano sempre più evidenti, la loro comparsa è legata a uno stile di vita errato, legato soprattutto all’alimentazione e all’idratazione della pelle; spesso però queste fanno la loro comparsa, anche a causa di una componente ereditaria e per problemi ormonali incontrollabili.

    La pubertà e la gravidanza sono due momenti particolari per le smagliature, gli ormoni giocano un brutto ruolo sulla pelle, se non si agisce bene e preventivamente, le smagliature faranno la loro comparsa e sarà difficile e ostico eliminarle.

    Prodotti per eliminare le smagliature bianche

    In commercio ci sono diversi tipi di prodotti che si possono applicare sulle smagliature bianche; ne esistono di diversi tipi: quelli venduti in farmacia con necessaria ricetta medica e altri invece, sempre acquistabili in farmacia, che invece non necessitano alcuna indicazione del medico. Inoltre le diverse aziende di cosmetica hanno i loro prodotti contro le smagliature bianche, dipende però sempre dal grado di visibilità della smagliatura che s’intende eliminare, da quanti anni soggiorna sulla nostra pelle e anche da dove si trova.

    I componenti dei prodotti sono fondamentali, spesso sono sostanze particolari, che tendono anche a screpolare la parte interessata, per cui questi prodotti devono essere integrati anche con una buona crema idratante che ammorbidisca la pelle.

    I trattamenti estetici e chirurgici

    I trattamenti estetici e chirurgici sono da usare per le smagliature bianche più difficili e più evidenti, contro le quali nessuna crema o altra soluzione simile, è riuscita nel suo compito, ciò non dipende dai diversi prodotti, ma magari come già detto, anche da quanto tempo l’epidermide è stato rovinato, dalla stessa lunghezza della smagliatura e altri fattori legati alla persona, che possono incidere sulla resistenza di una smagliatura bianca.

    Laser

    Esiste il laser che agisce sulla zona della pelle interessata: si tratta di un trattamento contro le smagliature bianche che è  definito laser ad eccimeri: prevede il gettito di un fascio di ultravioletti sulla smagliatura, con l’intento di incentivare nuovamente la produzione di melanina, in modo che la zona possa riacquistare la colorazione naturale della pelle e rendere invisibile la smagliatura.

    Questo trattamento di solito ha una durata di circa venti sedute, ma dipende come sempre, dall’età della paziente, ma anche dalla stessa estensione della smagliatura; questi elementi influiscono anche sul prezzo del trattamento,  con ogni seduta che si svolge a distanza di circa 4 giorni. I dettagli sono studiati per ogni singolo caso e in base alla natura dell’inestetismo da eliminare: possono bastare dieci sedute, così come anche possono rendersene necessarie il doppio prima di giungere al termine del trattamento.

    Microabrasione

    La microabrasione è una tecnica che prevede un tipo di peeling che si effettua con il lancio, tramite apposita macchina, di microcristalli per tutta la lunghezza della cicatrice, ha l’intento di rimuovere del tutto le cellule ormai morte site sulla zona interessata.  Questi microcristalli vanno successivamente eliminati con un processo di aspirazione che li rimuove insieme alle cellule morte.

    Biodermogenesi

    Questo è uno trattamenti certamente tra i più costosi, si parla di una spesa di circa mille euro per un trattamento che prevede dieci sedute; questo si basa su un procedimento che prevede due diverse fasi.

    La prima fase consiste in un'irrorazione sanguigna e linfatica della zona interessata dalla smagliatura bianca, ha l’intento di stimolare la pigmentazione della parte in oggetto, al contempo subentra la seconda fase, con la quale si aziona anche un processo per favorire la riproduzione cellulare, in modo che la parte diventi attiva e si incoraggi il riempimento del solco che ha originato la cicatrice sulla pelle.

    Tra i vari trattamenti sulle smagliature bianche, questo oltre a essere quello più oneroso, permette anche di vedere i primi risultati fin dalla prima seduta, con una visuale della cicatrice meno evidente, con una colorazione già più rosata e apparendo già meno profonda sull’epidermide. Si continua per circa altre otto o dieci sedute per avere un risultato ottimale e duraturo nel tempo.

     

    comments powered by Disqus