• Dimagrimento e smagliature

    Un forte dimagrimento può essere il responsabile delle smagliature.

    Perdere peso e riacquistare il peso forma dopo un lungo periodo di obesità o comunque di chili e grasso in eccesso, è una cosa importante e positiva per il corpo, ma al contempo è necessario fare delle attente valutazioni, perché ci sono altri rischi in agguato da tenere presente: la formazione delle smagliature.

    Smagliature che cosa sono

    Le smagliature sono dei segni che si creano sulla pelle, quando questa è sottoposta a un notevole stress fisico; quando l’epidermide è costretto a trattenere una forte mole di grasso in eccesso, è costretta a tirarsi e allargarsi, forzando lo status naturale della pelle stessa; quando si perde peso quasi repentinamente, come accade durante la gravidanza e quindi con il parto, l’elasticità della pelle è messa a dura prova, se non è stata ben nutrita e curata, potrebbe creare delle rotture ben visibili, la cui colorazione varia dalla natura ed età della lesione al derma.

    Il cedimento della pelle provoca questa rottura che si evidenza soprattutto in alcune zone particolari del corpo, quelle maggiormente soggette al dimagrimento e all’aumento di peso: addome, fianchi e glutei. Le prime smagliature si evidenziano con striature della pelle, rosse e tendenzialmente violacee; con il trascorrere del tempo, queste sfumature si attenuano, fino a diventare bianche, ma pur sempre visibili sulla pelle.

    Smagliature e prevenzione

    Si può fare un’azione di prevenzione sulla pelle affinché le smagliature non si formino e non trovino terreno fertile dove annidarsi: dipende in parte da una corretta alimentazione, soprattutto con l’assunzione di alcune vitamine in particolare che sono ottime alleate della pelle, ma anche seguire uno stile di vita sano e non dimenticarsi dell’azione di idratazione costante della pelle.

    È fondamentale di fatti, che l’organismo sia sempre ben nutrito di acqua, gli specialisti suggeriscono di berne due litri durante il giorno, in modo che la pelle sia sempre ben idratata, non secca e arida; associate tanto consumo di frutta e verdura, soprattutto durante la stagione estiva, quando il caldo e la sudorazione possono provocare aridità e disidratazione dell’organismo.

    Avere una buona elasticità e tonificazione della pelle, significa agire preventivamente contro eventuali smagliature che possono sorgere con l’arrivo di una gravidanza, questa comporta per il corpo uno stress ormonale non indifferente, con notevole aumento di peso.

    Smagliature e gravidanza

    In virtù di questa considerazione, diventa importante mangiare bene anche durante la gravidanza e avere cura del proprio corpo, nutrendolo bene sia dall’interno, ma anche dall’esterno, usando oli e creme specifiche che prevengano la formazione di smagliature. Diventa importante che il dimagrimento e le smagliature non siano correlate da un destino comune: il momento dopo il parto è quello maggiormente a rischio, quando la pelle si rilassa e torna al suo stato originario; se questa non è stata curata nel modo corretto, può comportare quasi nell’immediato, la comparsa di queste lesioni della pelle, identificate come smagliature, antipatici inestetismi della pelle che diventa difficile trattare dopo la loro comparsa.

    Smagliature e rimedi

    Esistono i rimedi se il danno è stato fatto: in commercio oggi fortunatamente esistono molti prodotti di cosmetica molto efficaci, che sono stati studiati nello specifico per cercare di attenuare la loro visibilità sulla pelle. In alcuni casi le smagliature e cicatrici di questo genere, possono anche quasi scomparire del tutto e diventare invisibili.

    Dimagrire è importante per stare bene e in salute; ma non bisogna dimenticare che per non rischiare di avere effetti spiacevoli come quelli delle smagliature, è bene affidarsi a un’alimentazione corretta con vitamine E, C e quelle del gruppo delle vitamine B, oltre ad assumere zinco e selenio; diventa prioritario svolgere attività fisica per tenere allenata la pelle, renderla elastica e tonica grazie alla comparsa dell’area muscolare e quindi della massa magra a discapito di quella grassa.

    comments powered by Disqus