• Dove si trova il collagene?

    Che cosa è il collagene e quali alimenti ne consentono lo sviluppo

    Dove si trova il collagene? Porsi questa domanda ha certamente una grande rilevanza laddove si parli di bellezza e benessere della pelle, vediamo per quale ragione.

    Anzitutto, bisogna porsi il quesito di fondo: che cosa è il collagene? Perché è considerato fondamentale per la pelle?

    Il collagene è una particolare proteina che è definita, in gergo tecnico, una “proteina strutturale”: questo elemento, infatti, compone la struttura non solo della pelle, ma anche di numerosi altri tessuti dell’organismo.

    Dal collagene dipendono, dunque, l’elasticità della pelle, la sua compattezza, la sua resistenza, senza ovviamente tralasciare il ruolo altrettanto decisivo di altre sostanze, come ad esempio l’elastina; laddove si parli di struttura della pelle, ad ogni modo, il collagene ricopre senza alcun dubbio un ruolo da indiscusso protagonista.

    Non è un caso, insomma, se il collagene è un argomento ricorrente nell’ambito della cosmesi e dei prodotti dedicati al benessere ed alla bellezza della pelle, ed è dunque importante preservare questo elemento per garantire a lungo, alla propria pelle, tonicità e bellezza.

    Il collagene, infatti, inevitabilmente tende a risentire dell’invecchiamento biologico, di conseguenza la naturale struttura della pelle può alterarsi dando vita ad indesiderati inestetismi, ovvero ad esempio rughe, pieghe cutanee, perdita di tonicità e di elasticità.

    La domanda “dove si trova il collagene” è chiaramente rivolta ad un aspetto prettamente alimentare, ed effettivamente anche l’alimentazione seguita può influire, positivamente o negativamente, sul benessere della persona; ancor prima di approfondire questo aspetto, tuttavia, cerchiamo di capire a livello generale in che modo il collagene della pelle può essere preservato.

    Premesso che, ovviamente, l’invecchiamento della pelle non può essere scongiurato in modo completo, ed è strettamente connesso con l’inesorabile invecchiamento biologico che interessa l’organismo, vi sono alcuni aspetti che possono certamente rallentare questi processi indesiderati, anche in modo notevole.

    Anzitutto, è molto importante riuscire a proteggere la pelle dall’inquinamento fotoindotto, ovvero dall’inquinamento dovuto all’esposizione ai raggi solari.

    I raggi del sole, come noto, costituiscono certamente una potenziale criticità nei confronti del benessere e della bellezza della pelle, soprattutto nel lungo periodo, di conseguenza è certamente molto positivo evitare di esporsi nelle ore centrali della giornata, nonché proteggere adeguatamente la pelle adoperando dei prodotti solari di qualità, specifici per il proprio fototipo.

    Sono sicuramente dei validi consigli, in generale, quelli di evitare lo stress fisico e psichico, in quanto queste particolari condizioni favoriscono l’insorgere di radicali liberi, nonché evitare vizi poco salutari, come ad esempio il fumo e l’alcol.

    I radicali liberi sono sicuramente un acerrimo nemico della bellezza della cute, nonché della sua struttura: queste sostanze, appunto, si generano nel nostro organismo in periodi di particolare stress, oppure in concomitanza di una dieta poco equilibrata, o ancora per via di fattori esteri, quali ad esempio l’inquinamento.

    L’azione dei radicali liberi è sostanzialmente quella di alterare la naturale struttura cellulare, di conseguenza si può bene intuire per quale motivo questi elementi siano considerati un vero e proprio nemico della salute.

    Per contrastare i radicali liberi, oltre ad agire, come detto, in modo preventivo, è certamente importante prevedere nelle proprie abitudini alimenti ricchi di antiossidanti, dunque di sostanze che riescono, effettivamente, a contrastare in modo mirato i radicali liberi e la loro azione deleteria nei confronti delle cellule.

    Ecco, dunque, l’aspetto puramente alimentare, che merita certamente di essere curato se si vuol conservare una pelle compatta, elastica ed omogenea: dove si trova il collagene?

    Vi sono, effettivamente, degli alimenti che possono stimolare la produzione di collagene, e fare quindi in modo che la struttura interna della pelle si preservi per lungo tempo in modo ottimale; si è soliti affermare che la verdura e la frutta sono degli elementi particolarmente preziosi per la pelle, ed in effetti è assolutamente così, e non si tratta affatto di un luogo comune.

    Tra gli alimenti che riescono a stimolare lo sviluppo del collagene, in effetti, compaiono molto di versi tipi di verdura, anche da consumarsi cruda, varie tipologie di frutta, come i kiwi, i peperoni, tutti i vegetali con foglia verde, ed ovviamente anche gli agrumi, in primis le arance.

    In linea generale, dunque, si può affermare che sono particolarmente preziosi per il collagene tutti gli alimenti ricchi di vitamina C, sostanza particolarmente ricca di antiossidanti la quale, peraltro, vanta numerose importanti proprietà benefiche per tutto l’organismo.

    Se ci si chiede dove si trova il collagene, dunque, non vi sono davvero dubbi sulla risposta: anche l’alimentazione può avere un’influenza sulla condizione della pelle e, nello specifico, sulla struttura di collagene presente al suo interno, di conseguenza è sicuramente un’ottima abitudine quella di prevedere gli alimenti elencati in precedenza tra le proprie abitudini alimentari.

    E’ sempre utile ricordare, ad ogni modo, che in commercio vi sono numerosi prodotti in grado di offrire solide garanzie a chi necessita di un valido nutrimento per la cute: l’invecchiamento della pelle non può essere totalmente annullato, ma con degli accorgimenti mirati si può certamente ritardare.

     

     

    comments powered by Disqus