• Elastina e collagene

    Elastina e collagene: che legame c'è tra questi due elementi?

    Elastina e collagene, non ci sono dubbi, sono degli elementi assolutamente fondamentali per quanto riguarda il benessere e la bellezza della pelle: la cute, infatti, si costituisce per elevate parti di queste sostanze, di conseguenza si può ben immaginare per quale motivo il loro apporto sia considerato così determinante.

    Elastina e collagene rappresentano, di fatto, un binomio imprescindibile per la pelle, e possono essere considerate altrettanto fondamentali pur avendo delle peculiarità differenti.

    Le funzionalità di questi due elementi, d’altronde, possono essere intuite valutando semplicemente l’etimologia dei loro nomi: il collagene, appunto, ha una funzione di collante, e riesce sostanzialmente a mantenere saldi tra loro tutti i vari tessuti connettivi. Per tale ragione, quindi, il collagene è definito come una vera e propria proteina strutturale.

    Il termine elastina, invece, richiama il concetto di elasticità, ed è effettivamente proprio questa la caratteristica che contraddistingue questo elemento naturale che costituisce il tessuto cutaneo.

    L’elastina non si trova esclusivamente nella pelle, ma anche in molti altri tessuti dell’organismo, e la sua funzione è appunto quella di conferire al tessuto la necessaria elasticità, da intendersi come capacità di recuperare la propria forma e struttura originaria dopo esser stato sottoposto ad un determinato livello di tensione.

    Ovviamente, l’elasticità è una caratteristica che deve necessariamente contraddistinguere la pelle sana, e che conferisce alla stessa un aspetto piacevole, giovane, rilassato; si può sostenere, insomma, che l’elasticità della pelle dipende quasi esclusivamente dalla quantità di elastina contenuta al suo interno.

    Elastina e collagene sono sostanze naturalmente contenute all’interno del tessuto cutaneo, tuttavia la loro quantità, nonché la loro struttura, può certamente essere alterata per diversi aspetti, in primis per via del naturale invecchiamento biologico del tessuto.

    Per quanto riguarda, nello specifico, l’elastina, si può sottolineare che questa sostanza viene rigenerata dall’organismo in modo completo e totale durante la giovane età: l’organismo, dunque, riesce a recuperare in modo molto agevole le quantità di elastina necessarie per mantenere una pelle giovane e compatta, per tale motivo, dunque, la persona al di sotto dei 20 anni non si ritrova assolutamente a dover fare i conti con problemi di elasticità cutanea.

    Con l’avanzare dell’età, purtroppo, il reintegro di elastina da parte del tessuto cutaneo inizia a divenire non impeccabile: l’organismo, infatti, ha maggiori difficoltà nel ripristinare le quantità di elastina perdute, di conseguenza a lungo termine la pelle rischia di perdere questa sua caratteristica molto preziosa a livello estetico.

    In gergo medico si usa sostenere che, in età non più giovane, l’elastina viene sostituita, ma esclusivamente da fibre “non funzionali”, quindi fibre che non riescono a rivelarsi realmente utili per accentuare e migliorare il livello di elasticità della pelle; per tale motivo, insomma, il danno estetico può manifestarsi.

    Parallelamente a quanto detto, anche il collagene può risentire in modo negativo dell’avanzare dell’età,  da questo punto di vista rappresentano certamente un acerrimo nemico i cosiddetti radicali liberi.

    I radicali liberi sono delle sostanze che tendono a svilupparsi all’interno dell’organismo, e che possono essere certamente messe in relazione ad una vasta gamma di aspetti: può certamente accadere, ad esempio, che i radicali liberi si incrementino in condizioni di particolare stress fisico o mentale, oppure per via di inquinamento atmosferico, oppure ancora per un’alimentazione poco equilibrata o per dei vizi tutt’altro che salutari, come ad esempio quello del fumo.

    I radicali liberi, in sostanza, attaccano la naturale integrità cellulare, per tale motivo possono rivelarsi deleteri non solo per la bellezza della cute, ma anche, in generale, per il benessere della persona.

    Per contrastare i radicali liberi, la miglior soluzione è certamente rappresentata dagli antiossidanti, sostanze naturali che possono essere assunte per via alimentare e che riescono di fatto a contenere l’azione negativa esercitata dai radicali liberi.

    Ovviamente, la struttura di collagene può risentire in modo negativo anche di altri aspetti, ovvero ad esempio del cosiddetto “fotoinvecchiamento”: il fotoinvecchiamento, come noto, è dovuto all’esposizione della pelle ai raggi solari, i quali possono effettivamente, a lungo andare, rivelarsi un pessimo nemico per il benessere della cute.

    Sicuramente è molto importante, in questo senso, agire in modo preventivo: proteggere la pelle con prodotti solari di qualità e soprattutto adatti al proprio fototipo, nonché evitare di esporsi al sole nelle ore centrali della giornata, sono sicuramente ottimi suggerimenti per attenuare l’invecchiamento da esposizione ai raggi del sole, e per fare in modo quindi che la struttura di collagene che compone il tessuto cutaneo non ne risenta.

    Insomma, sebbene elastina e collagene abbiano peculiarità differenti, si può ben intuire per quale motivo siano assolutamente cruciali per il benessere della pelle e per la sua bellezza.

    I cosmetici che includono, tra i propri ingredienti, questi particolari elementi, sono certamente da considerarsi di ottima qualità, nonché specifici per conservare al meglio l’elasticità e la compattezza cutanea.

    Sebbene elastina e collagene presentino caratteristiche strutturali e funzionali molto differenti, è assolutamente necessario che il loro apporto sia determinante, dunque cosmetici che ne favoriscono lo sviluppo o la conservazione possono certamente essere molto preziosi per il benessere della pelle.

     

    comments powered by Disqus