• Smagliature dopo parto soluzioni

    Come si può porre rimedio alle diffuse smagliature dopo parto?

    Le smagliature dopo parto sono sicuramente un difetto estetico estremamente comune e diffuso, una problematica che riguarda altissime percentuali di donne che hanno avuto la gioia di mettere al mondo un bambino.

    E’ difficile effettuare una stima precisa dal punto di vista statistico, tuttavia si può certamente affermare che più della metà delle donne che portano a termine una gravidanza sono interessate da smagliature dopo parto, sebbene questi difetti estetici possano manifestarsi in modalità più o meno evidenti.

    Ma andiamo per gradi: che cosa sono le smagliature?

    Le smagliature sono dei difetti cutanei che possono avere delle peculiarità differenti, e che possono rappresentare, in alcuni casi, un problema estetico davvero considerevole.

    Mentre in alcune occasioni, infatti, le smagliature si rivelano appena percettibili, in altri sono decisamente vistose, al punto da essere causa di profondo disagio: moltissime donne che hanno, loro malgrado, delle smagliature particolarmente accentuate, evitano perfino di restare in costume da bagno quando sono in piscina o in spiaggia, proprio per evitare di mettere in mostra questo difetto.

    In genere, la cute interessata da smagliature risulta slabbrata, alterata nella sua tradizionale compattezza, ed in molte occasioni presenta anche delle discromie più o meno evidenti.

    Le cause delle smagliature, come può confermare qualsiasi dermatologo, sono molteplici.

    Può accadere, ad esempio, che le smagliature siano dovute ad abitudini poco salutari, ad una dieta non equilibrata, ad una carente idratazione, oppure possono essere dovute a fattori che possono essere definiti come “meccanici”.

    Cosa si intende esattamente?

    Questo tipo di smagliature sono dovute fondamentalmente al fatto che la pelle è stata sottoposta a degli stati di tensione particolarmente accentuati: questo aspetto, infatti, può alterare la naturale compattezza della pelle favorendo l’insorgere di questi difetti.

    Esempi di smagliatura formatasi per cause meccaniche sono certamente quelli legati a diete particolarmente ferree, all’incremento di peso repentino, o anche, in alcuni casi, ad un allenamento in palestra finalizzato allo sviluppo di massa muscolare particolarmente intenso.

    Tra queste cause di formazione delle smagliature, non ci sono dubbi, una delle più diffuse è proprio la smagliatura da gravidanza: le smagliature dopo parto, come detto, sono un difetto estremamente consueto, e che può interessare la donna in modalità molto differenti.

    La causa di questo tipo di smagliatura è ovvia: la pelle della zona addominale, ritrovandosi in tempi ristretti a dover sopportare una grande tensione, tende a rovinarsi ed a perdere la sua compattezza originaria.

    Nella grande maggioranza dei casi, le smagliature da parto riguardano la zona laterale dell’addome, ovvero la parte di pelle che maggiormente tende a risentire di queste problematiche.

    Ma come si può fare ad impedire che le smagliature compaiano a seguito di una gravidanza?

    Ci sono sicuramente dei suggerimenti che possono rivelarsi preziosi durante la gravidanza, fermo restando che ovviamente, in questo frangente, la priorità assoluta deve essere la salute del piccolo prossimo a venire al mondo.

    Nei mesi di gravidanza è un ottimo consiglio, ad esempio, quello di curare in modo attento l’idratazione, allo stesso tempo si possono utilizzare periodicamente delle sostanze naturali da massaggiare a livello locale per favorire l’elasticità cutanea; da questo punto di vista può essere molto prezioso il suggerimento di un dermatologo.

    In commercio, peraltro, vi sono diversi prodotti specifici ad uso topico da utilizzare sulla cute per renderla più morbida ed elastica in questa fase in cui, appunto, può risentire dell’elevata tensione cui è sottoposta; è importantissimo, ad ogni modo, scegliere prodotti completamente atossici e adoperabili anche in gravidanza.

    Seguire queste direttive, in ogni caso, non può garantire che le smagliature non compaiano sulla zona addominale a seguito di un parto, ma fortunatamente, oggi, i rimedi contro questi inestetismi sono numerosi, nonché molto efficaci.

    Mentre, fino a poco tempo, fa, le smagliature potevano essere debellate esclusivamente con interventi piuttosto complessi, come ad esempio dei peeling eseguiti in modo tradizionale, oggi questi difetti della pelle si possono cancellare in modo estremamente agevole, nonché con una spesa davvero esigua, accessibile a chiunque.

    Le smagliature da gravidanza, ad esempio, possono essere cancellate sottoponendosi ad un trattamento laser specifico, una soluzione particolarmente interessante che prevede l’impiego di innovativi macchinari e che consente di eliminare il difetto senza alcun dolore ed in tempi estremamente rapidi.

    Allo stesso tempo, inoltre, grandi progressi si sono registrati per quanto riguarda i prodotti ad uso topico, dunque prodotti da massaggiare semplicemente sulla pelle come una comune crema.

    Mentre, fino a poco tempo fa, questi prodotti non riuscivano a garantire dei risultati di livello, oggi hanno raggiunto un livello di qualità e di affidabilità davvero eccellente grazie all’impiego di ingredienti 100% naturali dalle spiccate proprietà cicatrizzanti.

    Questi prodotti, che non sono assolutamente dei medicinali, devono essere semplicemente applicati sulla pelle nelle modalità e nei tempi indicati sul foglio illustrativo, e possono appunto rigenerare la pelle in modo talmente profondo da renderla, in brevissimo tempo, assolutamente impeccabile, del tutto priva di imperfezioni.

    Insomma, le smagliature da parto non devono essere considerate come un difetto cutaneo impossibile da contrastare, al contrario le possibilità di ottenere dei risultati eccellenti sono davvero elevatissime.   

    comments powered by Disqus