• Smagliature e dimagrimento

    Per quale motivo le smagliature possono essere messe in relazione con il dimagrimento?

    Quale legame sussiste tra smagliature e dimagrimento? Le smagliature, come noto, sono un difetto della pelle, di conseguenza rapportarle alla perdita di peso potrebbe risultare poco coerente, eppure assai spesso la comparsa di smagliature è dovuta proprio agli effetti di una diete dimagranti.

    Ma per quale motivo?

    Prima di approfondire questa questione facciamo il punto su cosa sono le smagliature e per quali ragioni, in genere, tendono a formarsi.

    Le smagliature sono dei difetti della pelle piuttosto diffusi i quali possono riguardare sia le donne che gli uomini; le persone di sesso femminile, ad ogni modo, sono sicuramente più esposte a questi rischi, senza dimenticare che le donne hanno, ovviamente, un’attenzione maggiore alla loro bellezza cutanea.

    Quando la pelle è interessata da smagliature si presenta rovinata, slabbrata, alterata nella sua elasticità e compattezza naturale; il difetto estetico può avere entità ben differenti, di conseguenza in molti casi le smagliature sono soltanto una piccola imperfezione, in altri invece rappresentano senza dubbio un difetto più importante, al punto da essere la causa di profondo disagio nella persona che ne è interessata.

    Le smagliature più temute, non ci sono dubbi, sono quelle in cui oltre ai difetti già elencati si presentano delle discromie: in questi casi, infatti, il difetto può risultare davvero molto evidente.

    Le cause delle smagliature sono estremamente variegate, e dinanzi ad un difetto di questo tipo non è semplice individuarne la causa.

    Sicuramente vi sono dei fattori che possono influire, come ad esempio una predisposizione genetica, una cura dell’alimentazione non particolarmente salutare, oppure una carente idratazione; oltre a questi aspetti, tuttavia, si può certamente sottolineare che tra le principali cause delle smagliature vi sono aspetti cosiddetti “meccanici”. Che cosa significa?

    Quando la pelle è sottoposta ad una particolare tensione, infatti, tende a slabbrarsi, a rovinarsi, a perdere la sua originaria compattezza generando le smagliature.

    Non è affatto un caso, insomma, se altissime percentuali di donne che hanno portato a termine una gravidanza si ritrovano a dover eliminare delle smagliature localizzate sulla zona addominale: il livello di stress cui la pelle è stata sottoposta in questa particolare zona, infatti, tende a comportare lo svilupparsi di questi inestetismi.

    Allo stesso modo, le smagliature possono manifestarsi per qualsiasi altra causa “meccanica”, e le smagliature da dimagrimento sono, da questo punto di vista, un esempio assolutamente lampante.

    Quando si perde peso, infatti, il livello di tensione cui la pelle è sottoposta viene alterato, talvolta in modo particolarmente repentino, nel caso in cui si segua una dieta piuttosto ferrea; lo stesso problema d’altronde viene a manifestarsi nel caso in cui si incrementi il proprio peso in tempi piuttosto ristretti.

    Insomma, le smagliature da dimagrimento sono effettivamente una potenziale minaccia per la persona che ha l’obiettivo di perdere peso, e da questo punto di vista, dunque, c’è sicuramente da sottolineare un aspetto: tanto più il dimagrimento è celere, dunque è eccessivamente rapido, tanto più è concreto il rischio che si manifestino delle smagliature.

    Alla luce di questo, è sicuramente un ottimo consiglio quello di prevedere un dimagrimento ragionevole anche dal punto di vista dei tempi, e di non seguire diete eccessivamente ferree con l’obiettivo di perdere subito molti chili.

    Questo consiglio, ovviamente, non è valido esclusivamente per quel che riguarda il benessere e la bellezza della cute: dimagrire in modo oculato e sicuro, senza pretendere risultati eccessivamente ambiziosi e soprattutto troppo rapidi, è un consiglio molto prezioso soprattutto per la salute, nel senso più generale del termine, come può confermare qualsiasi medico.

    Se si ha l’obiettivo di perdere peso, d’altronde, la cosa migliore è certamente quella di farsi seguire da un dietologo professionista.

    Le smagliature da dimagrimento possono comparire, potenzialmente, su qualsiasi parte del corpo: le zone più critiche, ad ogni modo, sono sicuramente quelle della parte addominale, oppure quelle del busto, indicativamente tra la spalla ed il seno.

    Fortunatamente, oggi, le possibilità di contrastare questi inestetismi offrono ottime garanzie, di conseguenza sarebbe sicuramente un errore credere che questi difetti cutanei non possano essere eliminati.

    Si può certamente sostenere, dunque, che gli ultimi anni sono stati davvero decisivi per quanto riguarda il contrasto a questi problemi cutanei, grazie all’introduzione di nuove, interessanti soluzioni che consentono di recuperare una pelle assolutamente perfetta.

    Si possono segnalare, a tal riguardo, i trattamenti laser, vere e proprie soluzioni chirurgiche che consentono, grazie all’impiego di macchinari ad alta tecnologia, di recuperare una pelle impeccabile e completamente perfetta con delle sedute rapide, indolori, ed anche decisamente accessibili sul piano dei costi.

    Non bisogna neppure trascurare, inoltre, gli importanti progressi che si sono registrati nell’ambito dei prodotti ad uso topico; questi prodotti infatti, la cui efficacia è sempre stata, tradizionalmente, limitata, hanno raggiunto dei livelli di qualità davvero eccellenti, e possono offrire risultati eccelsi anche tramite un semplicissimo utilizzo topico.

    Grazie a delle formule innovative, ricche di elementi naturali ad elevato potere cicatrizzante, questi prodotti riescono a rigenerare la pelle in modo molto profondo, rendendola perfettamente compatta ed omogenea anche a livello cromatico.

    Le smagliature da dimagrimento, dunque, possono oggi essere contrastate con ottime probabilità di successo anche scegliendo dei semplici prodotti ad utilizzo topico.

     

     

     

    comments powered by Disqus